Tecnica di spazzolatura dei denti

Le migliori tecniche per effettuare un’ adeguata igiene dentale


Tecnica di spazzolatura dei denti

Un’adeguata tecnica di spazzolatura dei denti è sicuramente fondamentale per ottenere un’efficace igiene dentale. Oltre al fatto che ci aiuta ad avere un bel sorriso e un buon alito, può aiutare a prevenire vari problemi di salute, che non riguardano solo la cavità orale. 

Dobbiamo considerare il fatto che tutte le nostre abitudini e vizi, come la dieta alimentare che stiamo seguendo, fumare, bere alcolici … colpiscono la bocca e i denti, e quindi anche il resto del nostro corpo. 

Ad esempio, la bocca è dove inizia la digestione del cibo che mangiamo durante tutto il giorno. Se non abbiamo una buona igiene orale, la nostra alimentazione può essere influenzata da batteri, e questo può peggiorare la digestione, causando un problema di stomaco o intestinale.

Da qui dunque l’importanza di sottoporsi a visite odontoiatriche per avere consigli professionali riguardo a come mantenere una buona igiene orale. Il modo migliore per ottenerla è attuare una buona spazzolatura ogni giorno per questo in seguito vi spiegheremo i punti basilari e le tecniche più utilizzate. 

Ci sono molte tecniche, ma tutte hanno qualcosa in comune, in quanto si basano su una pulizia approfondita, sull’utilizzo di un tempo sufficiente a una buona pulizia dei denti, e sul seguire un ordine prestabilito. Il modo migliore è quello di creare e mantenere una routine fin dall’infanzia, per evitare di lasciare non pulita qualsiasi area tra i denti e tra le gengive.

La pulizia, che sia con lo spazzolino da denti tradizionale o con lo spazzolino da denti elettrico, dovrebbe durare tra i 2 e i 3 minuti, e bisognerebbe farlo almeno una volta al giorno, anche se sappiamo tutti che è opportuno dopo ogni pasto. 

La metodologia generale è quello di iniziare in basso a destra, proseguire a sinistra e fare lo stesso sull’arcata superiore, all’interno seguendo i bordi e infine, spazzolare avanti e indietro la lingua.

Tuttavia, ci sono diverse tecniche, quali:

Tecnica orizzontale: seguiamo lo stesso metodo verticale, ma attuando il movimento in orizzontale.

Tecnica circolare: Questa è la più raccomandata per i bambini. I movimenti vengono eseguiti in maniera circolare, muovendo lo spazzolino dalla gengiva inferiore alla parte superiore, così, oltre ad eliminare la placca, si massaggiano le gengive.

Tecnica dal rosso al bianco: si attuano movimenti verticali dalla gengiva al dente. Nella parte superiore i movimenti sono dall’alto verso il basso, e nella parte inferiore, dal basso verso l’alto.

Tecnica di Bass: è la più efficiente e quindi la più raccomandata. Devi mettere lo spazzolino sui denti con una inclinazione di 45 ° sulla parte di congiunzione tra dente e gengiva, permettendo alle  setole di penetrare leggermente tra i due. Lo spazzolino non deve muoversi e il movimento deve essere vibrante. Poi, per pulire a fondo i denti, ci vuole uno spazzolatura, dall’alto verso il basso o viceversa, a seconda che si tratti dell’arcata inferiore o superiore.

Una cosa fondamentale, una volta che il dente è spazzolato, è quella di pulire lo spazzolino considerato che vi si accumula tanta placca.

Write a Reply or Comment

Your email address will not be published.